Mongioia: essere Moscato

LAMOSCATA – Sa fondere il basso contenuto alcolico con la stoffa di un vino vero di struttura

degustazione mongioia

“Un vino originale e riconoscibile che rappresenta una novità per la sua denominazione poiché viene affinato in anfora. Questa scelta nasce da precise considerazioni: l’anfora è il primo contenitore utilizzato nella storia per produrre e conservare il vino, inoltre, consente una buona ossigenazione, senza trasmettere sapori, permettendo di avere un prodotto più fedele al terroir e infine da un risultato unico, diverso da tante etichette più convenzionali”

Cronache di Gusto

Metodo LAMOSCATA

Lamoscata è un’etichetta di invitante e briosa piacevolezza gustativa, declinazione atipica del vitigno Moscato prodotto nella Langhe e vinificato dolce secondo i principi del Metodo Charmat.

Un’interpretazione innovativa e al passo coi tempi della classica e tradizionale tipologia, con fermentazione in anfora che consente una migliore espressione dei profumi e dei gusti che si amplificano e cambiano rispetto ai primari dell’uva. La micro ossigenazione, una più sfaccettata evoluzione dei profumi, una grande e interessante novità non solo per la cantina Mongioia, ma per la denominazione intera.

Il Moscato d’Asti in Anfora di Mongioia è l’esaltazione più trasparente e autentica del Moscato bianco vinificato in purezza. Le uve provengono da vigne di circa 60 anni di età che affondano le radici su suoli limosi e argillosi tipici della zona. Alla pressatura soffice dei grappoli interi che permette di estrarre solo la componente più ricca e aromatica dell’acino, il mosto poi, prima della seconda fermentazione alcolica in autoclavi di acciaio, fa la prima  fermentazione in anfora. L’utilizzo di anfore ideate e congegnate appositamente per questa nuova tipologia, nasce dall’idea di Riccardo Bianco Titolare di Mongioia di offrire le migliori condizioni di micro-ossigenazione al contenuto e di realizzare un’etichetta il più fedele possibile al terroir e meno alla convenzione. Questo metodo è stato depositato pertanto di utilizzo esclusivo della cantina Mongioia.

“Un vino curato fin nei minimi dettagli, la prima impressione: esplode il carattere, un viaggio che fa percepire L’evoluzione dei profumi e dei sapori.” Riccardo Bianco

“Giallo dorato chiaro, limpido fini e persistenti bollicine.
Naso delizioso, ricco e elegante nello stesso tempo,
gradevoli profumi di frutta esotica,
cenni floreali e una punta balsamica.
Segue un sorso pieno,
armonico con la nota dolce ben equilibrata dalla freschezza e dalla carica aromatica.
La presenza moderata delle bollicine ne aumenta la piacevolezza.
Il finale è giocato tra dolcezza e una punta sapida.
Si tratta di un Moscato d’Asti particolare
che va oltre l’abbinamento classico
Può essere accostato ad alcune preparazioni della cucina di mare
o a piatti esotici,
specialmente se fatti con ingredienti crudi e frutta fresca.
E’ ottimo con la mozzarella di bufala”

Federico Latteri

Acquista il nostro Box da 6 bottiglie LAMOSCATA Moscato d’Asti DOCG