CRIVELLA Moscato d'Asti docg 2003 affinato 16 anni in bottiglia

CRIVELLA Moscato d'Asti docg 2003 affinato 16 anni in bottiglia (375ml)

€64,00

 

Da vitigni antichi oltre un secolo e un affinamento lungo 16 anni, un Moscato che eccelle per prestigio e raffinatezza.

Premiato col Bollino Gold al Merano Wine Awards 2015, è una riserva di bottiglie da 375ml custodita gelosamente e dedicata agli Intenditori.

 

Gian Piero Vivalda, Chef dell'Antica Corona Reale, 2 Stelle Michelin, presenta il Crivella affinato 16 anni!

 

CARATTERISTICHE DI QUESTO VINO

Colore intenso e deciso, ricco di sfumature.


Al naso: La maturità ha i contorni aromatici dell’albicocca matura, del fieno e della menta. Sentori di cedro.

In bocca: Il finale ricorda il miele di Orbezzolo. 

 

CONSUMO OTTIMALE

Si consiglia di aprire la bottiglia alcune ore prima del servizio.

 

CARATTERISTICHE DEL VIGNETO

Vitigno: 100% Moscato Bianco

Classificazione: Moscato d’Asti DOCG

Età Media dei vigneti: 90 anni

Sistema di Allevamento: Guyot

Resa media per ettaro: 30 q.li

Esposizione: Sud Ovest

Struttura del terreno: argilla bianca e piccola percentuale

di limo e sabbia

 

CARATTERISTICHE DI PRODUZIONE

Vinificazione: Ciascun Cru è vinificato in purezza. Dopo il più breve tempo possibile dalla vendemmia avviene una particolare pressatura.

Fermentazione: spontanea avviene con lieviti indigeni selezionati dal nostro vigneto ultra secolare in autoclavi d’acciaio.

Affinamento: in bottiglia, in posizione verticale.

 

ABBINAMENTI CONSIGLIATI

- Pecorino di fossa

- Fegato di rana pescatrice con burro e salvia

- Foie Gras

- Piatti di pesce

 

 

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

Annata: 2003

Classificazione: Moscato d'Asti docg

Lieviti: Indigeni

Alcol: 5%

Capacità di invecchiamento: 30 anni

Formato: 375 ml

Temperatura di servizio: Mantenere a 5°C fino a poco prima del servizio


PREMI OTTENUTI NEGLI ANNI DA QUESTO VINO

- Gold Award Merano Wine Festival 2014, 2015 e 2016

- Red Award Merano Wine Festival 2012 e 2013 


Quando parliamo di Moscato D’Asti DOCG, parliamo di eccellenza italiana, parliamo di gusto ed eleganza, parliamo del Crivella 2003 Mongioia di Riccardo Bianco.

E’ un vino intenso con un colore deciso ma ricco di sfumature, che riprende la ricchezza di tutto il terroir di argilla bianca, limo e sabbia su cui soggiace.

La sua intensità olfattiva deriva dalle piante di Moscato più vecchie del vigneto che è quasi centenario, si sprigiona in contorni di albicocca matura, di fieno e di menta con una nota finale di miele di corbezzolo e un sentore di cedro.

Le proprietà organolettiche si esaltano con i tempo, questa è una bottiglia da aprire ore prima di essere consumata così degustandola si vive un’esperienza di antichi sentori, di profumi conosciuti ma persi nella memoria, di immagini un po’ sfocate che ci riportano ad una corsa fatta da bambini a piedi nudi fra i vigneti di moscato delle dolce colline pavesiane.

C’è una vita da vivere, ci sono biciclette da inforcare, marciapiedi da passeggiare e tramonti da godere (Cesare Pavese).

Di sorso in sorso, è il viaggio e la storia, che questo vino si porta alle spalle: un vigneto antico, la passione e il lavoro dei protagonisti dell’azienda che di generazione in generazione si tramandano i segreti per rendere straordinario e unico questo Moscato d’Asti.

Questa è parte della ricetta segreta del Bollino Gold ai Merano Wine Awards 2015, il Crivella Moscato D’Asti DOCG 2003, che vi aspetta a Mongioia per essere degustato!